Carolingi
Sovrani di Francia

 

Famiglia franca, i Carolingi emersero in Austrasia, impossessandosi della carica di maggiordomi o (maestri di palazzo) grazie a Pipino di Héristal che occupò la Neustria, laddove un suo figlio bastardo, Carlo Martello, rinnovò l'impresa fermando gli Arabi a Poitiers (732). Nel 751 il papa Zaccaria autorizzò il figlio di Carlo Martello Pipino il Breve a cingere la corona reale. Fu con il figlio di questi, Carlo Magno che il regno si ampliò oltremisura, con la conquista della Sassonia e dell' Italia, allora in mano ai Longobardi. In realtà, alla morte di Carlo, il regno rivelò la sua debolezza e nello spazio di due generazioni i Carolingi scomparvero definitivamente dalla scena nel 987, sostituiti dai Capetingi.

 

  Sovrani Periodo
     
  CARLO MAGNO 768 - 814  d. C.
  LUDOVICO il Pio 814 - 840
  CARLO II il Calvo 840 - 877
  LUIGI II il Balbuziente 877 - 879
  LUIGI III (associato a Carlomanno) 879 - 882
  CARLOMANNO 879 - 884
  CARLO III il Grosso 884 - 887
  ODDONE (o EUDE) 888 - 898
  CARLO III il Semplice 898 - 922
  ROBERTO I 922 - 923
  RAUL (o RODOLFO) di Borgogna 923 - 936
  LUIGI IV d'Oltremare 936 - 954
  LOTARIO 954 - 986
  LUIGI V 986 - 987
     
  Capetingi 987